lunedì 22 novembre 2010
Dettaglio News
22/11/2010 - Torino - Società e Costume
RASSEGNA BLUES & JAZZ - Kermesse da non perdere
RASSEGNA BLUES & JAZZ - Kermesse da non perdere
Jazz

Continua sabato 27 novembre la IX edizione della Rassegna Blues & Jazz di Beinasco, cittadina della prima cintura torinese, per proseguire e concludersi il 18 dicembre. Il penultimo, al Centro Il Malinteso di Beinasco, in Via Pio la Torre 3 vede protagonista GIANNI SANTORO & THE STRANGE SEXTET. La kermesse, la cui direzione artistica è affidata proprio a Luigi Tempera, è organizzata dal Circolo Arci Uisp "Violeta Parra" e dal suo responsabile Piero Contu. Patrocinatori dell’evento sono l’Assessorato alla Cultura del Comune di Beinasco e la Provincia di Torino, mentre sponsor ufficiale è il Centro Commerciale Le Fornaci di Beinasco. Come sempre, obiettivo principale di questa manifestazione è esplorare alcuni dei molteplici aspetti del variegato panorama musicale.



Le prime note sono dopo le 21.30, l’ingresso è gratuito.


 


Concerto a ingresso gratuito.  


Per Info contattare: Piero Contu (responsabile manifestazione) – Tel. 011.3499212  


 


The Strange Sex-Tet


Dopo i fugaci incontri in tante jam session e disparate collaborazioni, impreviste ma sempre intriganti, i quattro protagonisti di questo gruppo si sono ritrovati a suonare, insieme, in una piccola cantina di via Boucheron, fra vecchi mobili, strumenti dimenticati e buon vino. Subito rapiti dalla spontaneità e naturalezza del loro stare insieme si sono lasciati trascinare in un nuovo progetto caratterizzato dall’esperienza che ciascuno dei musicisti ha maturato nel tempo, spaziando dal cool jazz alla bossa nova, per passare dalla musica classica a quella araba. Gli Strange Sex-Tet creano scenari impregnati dal “jazz di sempre”, in uno spettacolo carattarizzato dalla grande passione per il latin e i ritmi del Brasile; un repertorio modermo da Golson a Bosco, da Cavaquinho a Brubeck, da Weisman a Hall.


 Il gruppo è formato da:


Gianni Santoro             chitarra


Gianfranco Mogavero  piano, hammond


Benny Pizzuto               basso


Paolo Narbona             batteria, percussioni


 Gianni Santoro – chitarra


Ha studiato a lungo  chitarra classica sotto la guida attenta di Pino Russo e, dopo una parentesi di studio in Brasile, negli anni ’90 ha intrapreso il suo percorso musicale soprattutto come arrangiatore ed accompagnatore focalizzando l’impegno nelle piccole formazioni. Fra glia altri ha partecipato alla  “6° edizione del Festival Blues” di Moncalvo ed al Festival  “EXTRAORDINARIO - il valore dell'essere” di Catania. Vasta  l’attività teatrale che, fra le altre,  ha spaziato dalla conduzione di musical  alla composizione per  la divulgazione scientifica ,dall’accompagnamento di corpo di ballo classico e moderno alla conduzione di gruppi corali e cori polifonici.  Fra gli altri ha colaborato fattivamente  con Alessandra Barra, Maurizio Bucca, Cristiano Tiozzo, Marina Gottardo, Giovanni Grimaldi, Fulvio Chiara, Fulvio Albano, Maurizio Rossi,  Roberto Bocca, Alfredo Ponissi, Luciano Zaffalon e  Sandro Marangon. Fra i progetti più recenti, l’importante collaborazione con Luigi Tempera nel B-SIDE of JAZZ


 


Gianfranco Mogavero – pianoforte


Dopo glii studi classici, è approdato al latin ed al jazz , arricchito dal perfezionamento pianistico con Guido Canavese. Negli anni  ha  collaborato come arrangiatore con la DRUMS ED. MUSICALI di Torino e con


 la NOVALIS di RIMINI. Compositore, trascrittore e musicista in senso proprio,  vanta moltissime collaborazioi, dagli esordi con Mino Vergnaghi e Piero Montanaro  alle attuali esperienze con Alfredo Ponissi, Renato Tenti  ed Adriano Causio, fra i tanti. 


 


Benny Pizzuto – basso


Musicista, compositore, arrangiatore, esperto nell'utilizzo di tecnologie informatiche applicate alla musica, ha acquisito grandissima esperienza nel jazz, nel funky, nella musica brasiliana. Ha partecipato, al 34° Festival Jazz di Montreux;  ha collaborato con il gruppo folk CANTOVIVO; Dal 2009 è il bassista del Quincy Blue Choir di Paola Mei, uno dei migliori cori funky-gospel attualmente sulla scena, e della formazione di Incanto Italiano della stessa Paola Mei e Marco Ghiringhello.


 


Paolo Narbona – batteria


Batterista di spicco, è sulle scene da più di venticinque anni ed ha praticamente suonato con tutti gli artisti conosciuti e non di Torino e nelle più svariate situazioni  jazz, blues, batucada, gospel;  fra le collaborazioni ricordiamo GIULIO CAMARCA,  FABRIZIO AIROLA , GIANNI NEGRO, EUGENIO MIRTI, LUCIANO MILANESE,  CLAUDIO PALADINO, GILSON SILVEIRA e LUIGI TEMPERA. Tanti i cd al suo attivo. Attivissimo come turnista, è da sempre interessato all'aspetto didattico, insegnando in numerose scuole della città.


 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
AGENDA - TUTTE LE INFORMAZIONI UTILIIL SANTO DEL GIORNOBORSA ITALIANAMETEO